PUNTO 1-G20,Germania e Francia per tassa transazioni finanziarie

lunedì 14 giugno 2010 19:54
 

(Cambia titolo, lead e aggiunge dichiarazioni di Sarkozy)

BERLINO, 14 giugno (Reuters) - La Germania e la Francia non sono soddisfatte dei progressi nella regolamentazione finanziaria e al G20 in Canada spingeranno per l'introduzione di una tassa sulle transazioni finanziarie.

Lo hanno detto il cancelliere Angela Merkel e il presidente francese Nicolas Sarkozy nel corso di una conferenza stampa congiunta a Berlino, specificando di aver deciso di mandare insieme una lettera al G20.

Sarkozy ha sottolineato come i due paesi, ora più che mai, abbiano intenzione di parlare con una sola voce.

Per quanto riguarda l'Ue, la Germania ritiene che l'Europa abbia bisogno di un "governo economico" che interessi tutti e 27 i paesi membri dell'Unione e non solo quelli della zona euro, ha detto Merkel, aggiungendo che l'Europa ha bisogno di migliorare le proprie strutture tanto quanto la sua responsabilità fiscale.

Parigi e Berlino sono d'accordo sulla necessità di un rafforzamento del patto di stabilità e di prendere in considerazione cambiamenti nei trattati, a partire dalla sospensione dei diritti di voto per chi viola le regole, ha aggiunto il cancelliere.

Sarkozy ha specificato che l'Unione non ha bisogno di nuove istituzioni ma di incontri che siano rapidi ed efficaci.