June 15, 2010 / 5:39 AM / 7 years ago

MONETARIO - Cosa succede oggi mercoledì 15 giugno - ore 7,45

5 IN. DI LETTURA

(aggiunge in testa riferimento a riunione Fsb)

* Nel ruolo di presidente del Financial Stability Board e in vista della riunione canadese del G20 a fine giugno, Draghi ha definito l'incontro di ieri molto significativo, spiegando che si sono fatti passi avanti in materia di riforma di Basilea II e sulle banche di importanza sistemica, in particolare nell'area delle infrastrutture e degli scambi 'over the counter'

* Sostenibilità del debito e coordinamento delle politiche sui mercati finanziari sono ancora le questioni al centro del dibattito europeo, con le le rinnovate preoccupazioni sulla Spagna e in vista della riunione del consiglio europeo di giovedì.

Ieri sera intanto la scure di Moody's si è abbattuta sulla Grecia con un taglio di ben quattro 'notch' da 'A3' a 'Ba1', primo ufficiale livello 'spazzatura'. Atene è già giudicata 'junk' da Standard & Poor's, che ha inoltre un outlook negativo, mentre per Fitch la valutazione è ancora di 'BBB+', livello inferiore tra gli 'investment grade'.

Prevista intanto oggi l'audizione di Barroso in occasione della sessione plenaria del Parlamento di Strasburgo sui temi della governance europea e del ruolo della task force per la riforma del patto di stabilità e crescita.

* La riunione settimanale della Commissione Ue che dovrà esprimere le proprie valutazioni, tra gli altri, sul piano di stabilità Italiano, alla luce della manovra correttiva 2011-2012 varata dal governo. In occasione dell'ultimi Ecofin Tremonti ha anticipato che l'Europa gradisce i provvedimenti per il prossimo biennio

* Istat pubblica i dati sul commercio estero di aprile; nel mese precedente si era registrato un deficit pari a 1,342 miliardi a livello globale e a 139 milioni verso l'Ue. Focus poi sullo Zew, l'indice di fiducia economica in Germania: attesa una rilevazione a 42 punti per giugno, in calo dai 45,8 di maggio. Tra gli altri dati della giornata si segnala negli Usa l'indice manifatturiero della Fed di New York di giugno, stimato in rialzo a 20 punti, dai 19,11 di maggio.

* Sul mercato primario dei titoli di stato l'appuntamento pricipale della giornata sono le aste a breve spagnole, alla luce delle rinnovate speculazioni sulla capacità di rifinanziamento del paese. Madrid punta a raccogliere tra i 5 e i 6 miliardi di euro sulle scadenze a 12 e 18 mesi (più altri 6 miliardi sul 10 anni e sul 30 anni in asta giovedì). Sempre sul fronte dei periferici attenzione anche alle aste di titoli di stato irlandesi: aprile 2016, cedola 4,60% e ottobre 2018, cedola 4,50%. L'agenzia del debito irlandese punta a una domanda complessiva sulle due scadenze tra 1 e 1,5 miliardi di euro.

* In linea alle aspettative di mercato e analisti al termine della riunione del Consiglio per la politica monetaria Banca del Giappone ha confermato a 0,1% il riferimento sul tasso overnight 'call', livello su cui gli economisti scommettono fino a fine anno. L'istituto centrale ha inoltre annunciato un nuovo schema di finanziamento in base a cui concederà fino a 3.000 miliardi di yen (33 miliardi di dollari) alle banche commerciali in modo che queste le girino alle aziende - 18 quelle individuate - a maggior potenziale di crescita.

* Negli ultimi scambi sulla piazza asiatica i derivati sul greggio Usa tornano a cavallo dei 75 dollari, in modesto rialzo dopo il rally di ieri grazie alle scommesse positive sulla domanda asiatica che compensano l'effetto deprimente del taglio del rating sovrano greco. Intorno alle 7,30 il futures Nymex a giugno guadagna 6 centesimi a 75,18 dollari il barile, dopo una banda di oscillazione tra 74,74 e 75,37 dollari

* Finale di seduta in negativo per i governativi Usa, penalizzati dall'iniziale slancio dei listini di borsa che favorisce gli investimenti in asset a maggior rendimento. Il benchmark decennale chiude in calo di 5/32 per un tasso d 3,26 da 3,24% venerdì sera

Dati Macroeconomici

Italia

* Istat, commercio estero aprile (10,00)

Germania

* Indice Zew giugno (11,00) - attesa 42,0

Gran Bretagna

* Prezzi al consumo maggio (10,30) - attesa 0,3% m/m; 3,5% a/a

Zona Euro

* Eurostat, disoccupati 1° trimestre (11,00)

* Eurostat, commercio estero aprile (11,00) - attesa 3,7 mld

Usa

* Prezzi export maggio (14,30) - attesa 0,1%

* Prezzi import maggio (14,30) - attesa -1,3%

* Indice manifatturiero New York giugno (14,30) - attesa 20,0

* Flussi capitale aprile (15,00)

Aste Di Titoli Di Stato Irlanda

* Tesoro, asta titoli Stato aprile 2016, cedola 4,60% e ottobre 2018, cedola 4,50%

Banche Centrali

Usa

* A Washington Dipartimento Tesoro pubblica rapporto 'Treasury International Capital' (15,00)

* A Hong Kong intervento Bullard, Fed St.Louis (12,15)

Australia

* A Sydney banca centrale Australia pubblica verbali riunione di politica monetaria (3,30).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below