Evasione, in primi 5 mesi Inps recupera crediti per 2,2 mld

lunedì 14 giugno 2010 15:31
 

ROMA, 14 giugno (Reuters) - Nei primi cinque mesi del 2010 l'Inps ha recuperato 2,2 miliardi di euro di crediti, con un aumento di oltre il 20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e circa il 10% in più del preventivo fissato per quest'anno.

Nel dettaglio, spiega una nota dell'Ente, gli incassi ottenuti tramite le concessionarie nei primi cinque mesi del 2010 (poco meno di un miliardo di euro) sono stati del 41,6% superiori allo stesso periodo del 2009. Ma anche il recupero crediti per via amministrativa ha fatto registrare un incremento di quasi il 5%, arrivando a superare il miliardo e 300 milioni.

"Di questo passo è presumibile che l'obiettivo di 6 miliardi di euro nella lotta all'evasione contributiva nel 2010 possa essere superato", dice l'Inps nella nota.

Un altro fronte nella lotta all'evasione è quella condotta dall'Inps nel contrasto al lavoro nero. Nei primi cinque mesi dell'anno sono già stati individuati 29.700 lavoratori in nero, il 33% in più rispetto alle attese.

"In Campania (+121% rispetto al 2009), in Sicilia (+88%), in Toscana (+112%) e in Piemonte (+100%) si sono concentrati il maggior numero di lavoratori in nero individuati dagli ispettori dell'Inps tra gennaio e maggio di quest'anno", continua il comunicato.