Studi settore, slitta al 6 luglio termine dichiarazione Unico

venerdì 11 giugno 2010 18:28
 

ROMA, 11 giugno (Reuters) - Slitta al 6 luglio dal 16 giugno il termine per il versamento della dichiarazione dei redditi Unico per i contribuenti soggetti a studi di settore.

Lo dice in una nota il ministero dell'Economia che spiega i contenuti di un decreto del presidente del Consiglio dei ministri firmato ieri.

"La proroga è stata stabilita anche tenendo conto della contingente situazione economica che ha comportato la profonda revisione degli studi di settore conseguente alle richieste delle categorie interessate", spiega la nota.

Il Dpcm prevede anche la possibilità di effettuare i versamenti dal 7 luglio al 5 agosto 2010, versando una maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40%.

"Lo stesso decreto stabilisce anche a favore dei Caf e dei professionisti abilitati un differimento dal 30 giugno al 12 luglio 2010 per la trasmissione telematica del modello 730 presentato da lavoratori dipendenti e pensionati. Il differimento è stato concesso tenendo conto del ritardo, segnalato dagli intermediari fiscali, nella consegna dei Cud/2010 da parte dei sostituti d'imposta", continua il Tesoro.