Mercati Usa pronti per riassorbimento liquidità - Plosser (Fed)

venerdì 11 giugno 2010 15:14
 

ALTOONA, Stati Uniti, 11 giugno (Reuters) - I mercati finanziari americanI sarebbero in grado di assorbire una vendita graduale degli oltre 1.400 miliardi di dollari di cartolarizzazioni sui mutui che la Federal Reserve ha acquistato per combattere la crisi del credito.

Lo dice il presidente della Fed di Filadelfia Charles Plosser.

Secondo il banchiere, la Fed dovrebbe iniziare a collocare questi asset "prima, anziché poi" per non spargere i semi dell'inflazione futura. "Nonostante la recente volatilità sui mercati a causa dei problemi di deficit in Europa, i mercati finanziari ora funzionano molto meglio rispetto al picco della crisi finanziaria", dicono le note del discorso che Plosser terrà alla Camera di Commercio di Blair County. "Credo che la Fed potrebbe iniziare a liquidare la propria posizione gradualmente senza scosse sui mercati".

Il banchiere di Filadelfia giudica la ripresa economica americana sostenibile, con un buon livello di spesa da parte delle aziende e una crescita moderata della spesa dei consumatori. Plosser si aspetta un'inflazione sotto controllo nel breve termine, ma ammonisce che quando la ripresa prenderà piede la Fed dovrà garantire che la pressione sui prezzi rimanga bloccata.

"Se non usciamo da questa strategia in modo tempestivo, potremmo gettare i semi di un altro giro di inflazione scomoda e costosa nel medio termine", ha aggiunto Plosser. "Tornare a una politica monetaria normale significa tornare a un portafoglio di soli Treasuries e rialzare il tasso a breve a un livello più normale". Anche se il tasso sui Fed fund fosse portato all'1%, ha detto il presidente, la "politica monetaria rimarrebbe molto accomodante". Plosser si aspetta un'inflazione intorno al 2% quest'anno e 2,5% nel 2011.