Pensioni, Ue soddisfatta da decisione Italia su età donne Pa

venerdì 11 giugno 2010 12:19
 

BRUXELLES, 11 giugno (Reuters) - La Commissione europea è soddisfatta per la decisione del governo italiano di aumentare a 65 anni dal 2012 l'età di pensione delle donne della Pa a 65 anni.

Lo ha detto il portavoce della vice presidente della Commissione Viviane Reding, che la scorsa settimana aveva imposto al governo una accelerazione nell'aumento dell'età adducendo come motivazione il rispetto di una sentenza della Corte di giustizia europea.

"Accogliamo con favore la collaborazione del governo italiano. L'Italia adesso è in linea con quanto richiesto dalla Corte. Questa decisione ha due aspetti positivi: innanzitutto risolve un problema legale e poi aiuta i conti pubblici", ha commentato il portavoce.

L'Italia, in ottemperanza alla sentenza della Corte, aveva deciso di innalzare gradualmente l'età di pensionamento di vecchiaia delle donne della Pa a 65 anni entro il 2018. La commissione ha rifiutato, dopo un assenso lo scorso anno, ogni gradualità. Il salto è pertanto secco a partire dal 2012.