PUNTO 2 - Bce vede crescita disomogenea, prosegue acquisti bond

giovedì 10 giugno 2010 16:37
 

(riscrive attacco, aggiunge dichiarazioni Trichet e contesto)

FRANCOFORTE, 10 giugno (Reuters) - In un panorama dominato da un grado di incertezza "inconsuetamente elevato" per i paesi euro, la cui crescita economica proseguirà in maniera disomogenea, l'attuale livello dei tassi resta "appropriato".

A questo primo messaggio, perfettamente in linea alle aspettative di mercato ed economisti oltre che alle conclusioni degli ultimi consiglio, il presidente della Banca centrale europea ha aggiunto davvero con il contagocce dettagli sulla gestione della liquidità.

Negli ultimi mesi e soprattutto settimane, la curiosità degli analisti deve accontentarsi di davvero miseri dettagli. Nella conferenza stampa dopo la conferma dei tassi, Jean-Claude Trichet ha detto che il programma di acquisto bond per il momento continua e che le operazioni di finanziamanto a tre mesi verranno condotte a rubinetto e tasso fisso fino a settembre prossimo.

Come alcuni degli addetti ai lavori prevedevano, le labbra del banchiere centrale europeo restano di fatto cucite su alcune delle maggiori incognite che dominano un mercato monetario che - a detta del presidente Bce stesso - non sta funzionando "alla perfezione".

Restando in tema di interbancario e gestione dei fondi in eccesso, il numero uno Bce ribadisce che l'emissione di certificati di debito non è da prevdersi nell'immediato ma Francoforte continua a valutare tutti gli strumenti.

Un'ultima dichiarazione sulla gestione dell'interbancario è la smentita che Francoforte stia valutando di modificare lo spread sulle operazioni di swap in valuta Usa.

Forse leggermente più 'colomba' del previsto, il presidente saluta la stampa definendo di prammatica "appropriati" i tassi al livello attuale e tiene poi a precisare che in seno al consiglio non vi è alcun dissenso.   Continua...