Pensioni,ok aumento secco età donne PA a 65 anni da 2012-Sacconi

giovedì 10 giugno 2010 12:01
 

ROMA, 10 giugno (Reuters) - Il Consiglio dei ministri ha trovato un accordo sulla norma che innalza a 65 anni l'età di pensione di vecchiaia per le donne della pubblica amministrazione a partire dal 2012 senza gradualità, adempiendo alle richieste europee.

La norma sarà inserita in un emendamento alla manovra 2011-12.

"Il testo contiene il passaggio alla equiparazione uomini e donne a 65 anni dal primo gennaio 2012 senza fasi intermedie e consente di certificare il diritto maturato dal 2011 in modo che anche restando a lavoro possano far valere il loro diritto", ha detto il ministro del Welfare Maurizio Sacconi in conferenza stampa.

Secondo il ministro della funzione pubblica, Renato Brunetta, la misura comporta nel breve periodo "risparmi molto, molto contenuti pari a zero nel 2010, zero nel 2011, 50 milioni nel 2012, 150 milioni nel 2013".

"Nel medio e lungo periodo ci saranno ulteriori risparmi che andranno a finanziare il fondo per gli asili nido, la non autosufficienza e le politiche di conciliazione", ha aggiunto Brunetta.