Fisco, con Equitalia aumentata incidenza ruoli - Corte conti

martedì 8 giugno 2010 13:46
 

ROMA, 8 giugno (Reuters) - Da quando è stata istituita Equitalia - quindi dal 2007 - l'incidenza dei ruoli, cioè dei recuperi di imposta, sulla riscossione è notevolmente aumentato.

E' quanto rileva la Corte dei conti nell'analisi del bilancio della società di riscossione inviata in Parlamento.

La relazione concerne soprattutto l'esercizio 2007, che può considerarsi il primo anno di piena operatività della Società, avendo questa iniziato ad esercitare la propria attività, quale holding delle 38 società private ex concessionarie del sevizio di riscossione, a far tempo dal 1° ottobre 2006.

La Corte osserva che rispetto al sistema precedente alla costituzione di Equitalia il volume complessivo delle riscossioni effettuate mediante ruolo nel 2007 è notevolmente aumentato, specie per ciò che concerne quelle erariali (3,282 miliardi di euro, pari ad un incremento dell'80,7% rispetto al 2006), superando del 56,8% gli obiettivi stimati all'atto della approvazione della legge di riforma.

Anche il gettito proveniente dai ruoli previdenziali (2,099 miliardi di euro) ha registrato un significativo aumento (+20,24%), ben oltre, anche in questo caso, l'obiettivo fissato nel piano industriale (+9,34%).

Un discreto incremento, d'altra parte, si è registrato nel 2008 (+9,07% per i ruoli erariali e +1,90% per quelli previdenziali), nel quale pure sono stati superati gli obiettivi programmati.

E', in conseguenza, progressivamente migliorato, rispetto ai risultati conseguiti nel periodo anteriore alla riforma, il dato relativo all'incidenza percentuale del riscosso sul carico complessivo netto (detratti cioè gli sgravi e le sospensioni) affidato dai maggiori enti impositori (agenzia delle Entrate, agenzia delle Dogane e Inps).