PUNTO 1 - Ungheria rispetterà obiettivi bilancio - Min. Finanze

lunedì 7 giugno 2010 08:40
 

(Riscrive aggiungendo dichiarazioni del ministro)

BUDAPEST, 7 giugno (Reuters) - L'Ungheria rispetterà l'obiettivo di riduzione del deficit al 3,8% del pil, concordato quest'anno con le autorità internazionali, attraverso il taglio della spesa.

Lo ha detto il ministro dell'Economia ungherese Gyorgy Matolcsy parlando all'emittente televisiva Cnbc.

Ci sono stati degli equivoci nella comunicazione la scorsa settimana, ha aggiunto Matolcsy, ma è "lampante che l'Ungheria non sia la Grecia".

Il ministro ha spiegato che a fine maggio il deficit ungherese ha già raggiunto l'87% dell'ammontare previsto per l'intero anno ma ha assicurato che il governo terrà il problema sotto controllo.

"Ci atterremo al target di deficit del 3,8% quest'anno, come concordato con l'Ue e il Fmi. Questo target è stato peraltro concordato all'interno del governo ungherese, quindi non ci sono dubbi al riguardo" ha detto Matolcsy.

"Inoltre è chiaro che se da una parte non c'è bisogno di adottare un piano di austerità, dall'altra non abbiamo la possibilità di lanciare un pacchetto di misure di stimolo fiscale. Qundi il piano del nuovo governo passa per il taglio della spesa e l'incremento delle entrate", ha concluso il ministro.

La scorsa settimana il governo ungherese aveva parlato di esili probabilità di evitare il ripetersi per l'Ungheria di una crisi sul modello greco.