Manovra, Berlusconi e Tremonti lavorano uniti - nota Chigi

giovedì 3 giugno 2010 18:35
 

ROMA, 3 giugno (Reuters) - Il presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi, sta lavorando con il ministro dell'Economia e delle Finanze, Giulio Tremonti, e i due sono uniti da una "antica e leale amicizia personale".

E' quanto si legge in una nota di palazzo Chigi in risposta ad alcune ricostruzioni giornalistiche che hanno parlato di divisione fra i due sulla manovra 2011-12 e sulla politica economica del governo.

La nota specifica che il lavoro fra i due membri del governo si esplicita "su due punti essenziali".

Il primo è focalizzato "sulla manovra di stabilizzazione finanziaria. Una manovra basata sull'impegno europeo e poi sviluppata attraverso un comune e intenso lavoro di preparazione. Nell'ambito di una grave crisi finanziaria, la più grave nel mondo dopo quella del 1929, il governo Berlusconi è fermamente convinto di avere fatto la cosa giusta, nel tempo giusto, nell'interesse dell'Italia. Il governo la presenterà in Parlamento forte delle sue convinzioni, certo del senso di responsabilità della sua maggioranza".

Il secondo punto di lavoro è "su ciò che è necessario e possibile per rendere il nostro Paese competitivo sulla crescita, a partire da un grande progetto di liberalizzazione delle attività economiche".

La nota conclude dicendo che "fuori dai giochi e dagli intrighi di palazzo, Silvio Berlusconi e Giulio Tremonti hanno lavorato insieme e continueranno a lavorare insieme legati, oltre che dall'impegno di governo, da una leale ed antica amicizia personale".