Commissione Ue annuncia creazione authority per agenzie rating

mercoledì 2 giugno 2010 17:23
 

BRUXELLES, 2 giugno (Reuters) - La Commissione Ue ha annunciato un piano per la creazione di un'authority per controllare le agenzie di rating e ha lanciato un'analisi su come le banche sono gestite per dare un'accelerazione alla riforma del settore finanziario.

Da ultimo riemerge la possibilità di creare addirittura un'agenzia europea per la valutazione del merito di credito sovrano.

Secondo quanto riferito oggi da Michel Barnier, commissario al mercato interno incaricato di condurre un'analisi sui servizi finanziari europei, le agenzie di rating saranno poste sotto la supervisione di un'authority paneuropea che avrà il potere di revocare le licenze se le nuove regole di trasparenza non verranno rispettate.

A dicembre verrà chiesto alle agenzie di rating di fornire un'informativa più ampia su come valutano la salute del credito dei paesi o delle aziende. Nonostante non si chieda loro di giustificare le singole decisioni, le agenzie dovranno specificare il metodo che hanno seguito.

Alcuni funzionari europei sperano che in questo modo ci sia un controllo più stretto su Moody's (MCO.N: Quotazione), Standard & Poor's MHP.N e Fitch (LBCP.PA: Quotazione). Altri però temono che questo controllo possa interferire con i loro rating.

In parallelo Barnier ha parlato oggi nuovamente della possibilità di creare un'agenzia europea di rating.

"Dobbiamo lavorare su un'agenzia europea che si occupi in modo adeguato, in maniera diversa, del rischio sovrano nel suo complesso" ha detto il commissario nella conferenza stampa indetta per presentare il proprio piano di riforma.

"C'è bisogno di una maggiore competizione e trasparenza. Lavoreremo su nuove proposte nelle prossime settimane", ha aggiunto.