Ue, Van Rompuy a favore di governo economico zona euro - fonti

mercoledì 2 giugno 2010 16:15
 

BRUXELLES, 2 giugno (Reuters) - Il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy sostiene la creazione di un governo economico della zona euro, come proposto dalla Francia. Lo rivelano diverse fonti diplomatiche europee.

Si augura inoltre che un accordo su tre temi - riforma del patto di stabilità, rafforzamento della disciplina di bilancio e ampliamento della sorveglianza macroeconomica - si trovi al più tardi entro il consiglio europeo del 17 giugno prossimo.

"Quello che (Herman) Van Rompuy vuole è una sorta di governo a livello di capi di Stato della zona euro, sede in cui ciascuno si senta investito di una responsabilità. Si tratta di qualcosa di più che un forum: l'idea è quella di un governo comune anche se possono poi esistere meccanismi per la comunicazione a ventisette" spiega una delle fonti.

"Questo tipo di governo economico non dovrà necessariamente dotarsi di un proprio segretariato ma potrebbe appoggiarsi, come al momento fanno i vertici europei, alla struttura di segretariato dell'Unione europea" aggiunge, precisando che l'organismo potrebbe essere presieduto dallo stesso Van Rompuy.

Una seconda fonte europea, ugualmente vicina alle discussioni a Ventisette, ribadisce che l'obiettivo è quello di arrivare a un accordo da qui al verice Ue del 17 giugno.

"Si dovrebbe creare un'intesa sulla riforma del patto, la disciplina di bilancio e la sorveglianza macro" osserva.

Come la prima fonte, anche la seconda parla di "una certa urgenza", tenendo conto del deterioramento della situazione dei conti pubblici spagnoli.