Ue proporrà nuova autorità per agenzie rating - fonti

martedì 1 giugno 2010 17:22
 

BRUXELLES, 1 giugno (Reuters) - La Commissione Ue annuncerà domani la propria intenzione di estendere i limiti alle retribuzioni nel settore finanziario e di rafforzare il controllo sulle agenzie di rating, con la creazione di un organo di sorveglianza ad-hoc.

Lo rivelano a Reuters secondo fonti della Ue.

Michel Barnier, il commissario che sta portando avanti la riforma della regolamentazione bancaria, annuncerà domani altre misure per il settore, sostengono le fonti.

In una conferenza stampa con il presidente della Commissione Ue, Jose Manuel Barroso, Barnier annuncerà i progetti dell'esecutivo europeo per altre norme che controllino le retribuzioni nel settore delle assicurazioni, insieme a quelle delle banche.

In particolare, il commissario Ue presenterà la struttura di una nuova autorità di sorveglianza sulle agenzie di rating, criticate negli ultimi mesi per le bocciature nei confronti di alcuni paesi sovrani annunciate poco dopo la pubblicazione di piani di austerità pluriennali.

Sui vincoli alle retribuzioni, Barnier presenterà poi uno documento, di cui Reuters è venuta in possesso, che sottolinea la necessità "per ulteriori sforzi...per risolvere questo problema" e promette "misure legislative similari sulla remunerazione nel settore non bancario".