Caja Madrid chiede 3 mld a fondo per finanziare fusioni - fonte

martedì 1 giugno 2010 13:45
 

MADRID, 1 giugno (Reuters) - Caja Madrid, seconda cassa di risparmio spagnola, ha chiesto un contributo fino a 3 miliardi di euro a un fondo statale creato per promuovere aggregazioni gli istituti di risparmio non quotati. Lo riferisce una fonte vicina alla società.

Il governo ha fissato una scadenza al 30 giugno per presentare le richieste di contributi dal Fondo per la ristrutturazione bancaria pilotata, finalizzato a favorire l'acquisizione degli istituti più piccoli da parte delle casse di risparmio di maggiori dimensioni.

Le casse di risparmio spagnole sono fortemente esposte al settore immobliare e lo scoppio della bolla immobiliare ha fatto precipitare la qualità del credito sui bilanci bancari.

Caja Madrid sta negoziando una fusione con Caja Avila, Caja Insular de Canarias, Caixa Laietana, Caja Segovia e Caja Rioja.

La banca non ha commentato quanto riferito dalla fonte.

L'ammontare richiesto da Caja Madrid è in linea alle attese, riferiscono gli analisti, ma il fondo sta esaurendo la dotazione e dovrà ricorrere ai mercati dei capitali finanziandosi a costi più elevati di quelli sostenuti lo scorso novembre quando ha fatto una prima provvista.