Agenzie rating, segnali troppo tardivi, aumentano problemi-Noyer

martedì 1 giugno 2010 09:14
 

SEUOL, 1 giugno (Reuters) - Le agenzie di rating talvolta inviano i loro messaggi agli investitori fuori tempo massimo e non fanno che aggravare i problemi che avrebbero dovuto segnalare in anticipo.

L'ennesima critica all'attuale sistema di valutazione del merito di credito degli emittenti giunge dal governatore di Banca di Francia e membro del consiglio direttivo della Banca centrale europea, Christian Noyer.

"Per noi è un problema enorme perché accade sempre al momento sbagliato", ha detto Noyer in risposta a una domanda durante una tavola rotonda a un seminario.

"Non inviano segnali nel momento in cui sarebbero necessari ma li mandano quando è troppo tardi e aumentano i problemi", ha aggiunto.

Il governatore di Banque de France ha spiegato che le principali agenzie di rating spesso non fanno che raccogliere informazioni dai mercati quando questi ultimi sono già sotto stress, per cui finiscono per incrementare i problemi, invece di fornire ai mercati le informazioni puntuali di cui questi avrebbero bisogno.

"Di sicuro giudicherei la situazione attuale totalmente insoddisfacente", ha concluso Noyer.