Crisi,da Ocse impegno a piani risanamento senza colpire crescita

venerdì 28 maggio 2010 15:49
 

PARIGI, 28 maggio (Reuters) - I governi Ocse si impegnano a mettere a punto piani di risanamento fiscale credibili e trasparenti in risposta alla crisi finanziaria, ma in modo da minimizzare i danni per la crescita economica.

È quanto si legge nel documento conclusivo della riunione ministeriale Ocse che si è appena conclusa a Parigi.

Il consolidamento fiscale è vitale per stabilizzare il debito e deve essere definito tenendo conto dei contesti nazionali, dice il comunicato, che subito aggiunge: "Porteremo avanti i piani in modo da non mettere in pericolo la crescita".