Manovra, Berlusconi a Confindustria: legga bene gli articoli

venerdì 28 maggio 2010 10:43
 

ROMA, 28 maggio (Reuters) - Silvio Berlusconi invita la Confindustria, che ieri ha detto di apprezzare la linea di rigore della manovra lamentandone però la mancanza di riforme strutturali, a leggere con attenzione l'articolato.

Il presidente del Consiglio, intervenendo telefonicamente a Mattino 5 ha sottolineato come in particolare la fiscalità di vantaggio per il Sud e la lotta all'evasione siano misure strutturali.

"Costoro devono leggere con maggiore attenzione gli articoli della manovra economica. Il primo capitolo è dedicato alla competitività", ha risposto Berlusconi al giornalista che gli faceva notare che c'è chi contesta la mancanza in manovra di interventi strutturali e, più in generale, delle riforme strutturali di cui il Paese ha bisogno.

"Poi c'è la fiscalità di vantaggio per il Sud, l'istituzione di uno sportello unico per le imprese per sveltire le pratiche per avviare un'attività, l'abolizione di 27 enti inutili, l'accorpamento di altri enti e poi la misura più strutturale di tutte, quella del rafforzamento della lotta all'evasione fiscale, coinvolgendo i comuni nell'accertamento dei redditi dei cittadini", ha precisato il premier.

Ieri, nella sua relazione all'assemblea annuale della Confindustria, la presidente Emma Marcegaglia ha espresso sostegno alla linea di rigore sui conti pubblici mostrata dal governo nel varo della manovra da 24,9 miliardi, ma ha precisato che mancano vere riforme strutturali in particolare per la riduzione delle spesa pubblica.