Manovra rimette a gara in 2010 concessione Autostrada Brennero

giovedì 27 maggio 2010 17:15
 

ROMA, 27 maggio (Reuters) - La manovra 2011-12 stabilisce che entro il 2010 viene rimessa a gara la concessione dell'Autostrada del Brennero (l'attuale concessione scade comunque nel 2014). La nuova concessione che dovrà fornire in anticipo allo Stato almeno 210 milioni nel prossimo triennio.

E' quanto risulta dall'articolo 33 del decreto legge non ancora promulgato, che Reuters ha potuto consultare.

L'autostrada è attualmente gestita da una società nella quale la Regione autonoma Trentino-Alto Adige e le sue due province detengono circa il 45% del capitale; il resto è in mano agli altri enti locali i cui territori sono attraversati dal percorso autostradale.

L'articolo 47 del decreto legge manovra stabilisce che "la società Anas entro il 30 settembre 2010 pubblica il bando di gara per l'affidamento della concessione di costruzione e gestione dell'autostrada del Brennero. A tal fine il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti d'intesa con il ministro dell'Economia e delle finanze, anche nell'esercizio dei poteri dell'azionista, impartisce direttive ad Anas in ordine ai contenuti del bando di gara, ivi compreso il valore della concessione, nonché alla quota minima di proventi che il concessionario è autorizzato ad accantonare nel fondo di cui all'articolo 55, comma 13, della legge 27 dicembre 1977, 449. Il predetto bando deve prevedere un versamento annuo di 70 milioni di euro per ciascuno degli anni 2011, 2012 e 2013 a titolo di anticipo del valore della concessione, che viene versato all'entrata del bilancio dello Stato, nonché le modalità di restituzione allo Stato dei contributi pubblici erogati per la realizzazione dell'infrastruttura".