Infrastrutture, portare a 2,5% del Pil investimenti -Marcegaglia

giovedì 27 maggio 2010 11:46
 

ROMA, 27 maggio (Reuters) - Il governo deve portare al 2,5% del Pil, dall'attuale 1,6%, gli investimenti in infrastrutture utilizzando i proventi da dismissioni, la Cdp e coinvolgendo i privati.

Lo chiede il presidente di Confindustria Emma Marcegaglia nel corso della sua relazione all'Assemblea annuale dell'organizzazione.

"Occorre elevare stabilmente al 2,5% del Pil gli investimenti in opere pubbliche, oggi siamo all'1,6%", ha detto la Marcegaglia.

Secondo il presidente di Confindustria occorre "studiare forme innovative di finanziamento, uitlizzando le entrate da dismissioni patrimoniali, ampliando gli investimenti della Cdp, coinvolgendo capitali privati".