Finanziaria riallinea settore pubblico a privato - Bini a stampa

giovedì 27 maggio 2010 07:41
 

MILANO, 27 maggio (Reuters) - In un intervento sull'edizione odierna del 'Corriere della Sera', a commento della manovra, il consigliere esecutivo Bce Lorenzo Bini Smaghi spiega che riportare la dinamica salariale del settore pubblico in linea a quella del privato non giova solo alle finanze nazionali ma migliora anche l'efficienza e il potenziale produttivo dell'Italia.

"Non si tratta solo di un problema di finanza pubblica", spiega dopo un breve excursus sulla crisi greca.

"Una dinamica salariale eccessiva crea distorsioni sul mercato del lavoro e contribuisce a determinare una perdita di competitività dell'intera economia, che si traduce in inflazione più elevata e in un squilibrio dei pagamenti con l'estero".