Manovra da 24 mld per salvare euro, sacrifici a Pa - Berlusconi

mercoledì 26 maggio 2010 18:49
 

ROMA, 26 maggio (Reuters) - La manovra 2011-2012 varata ieri dal governo vale 12 miliardi l'anno è stata fatta per combattere l'attacco della speculazione ai debiti sovrani e per salvare l'euro.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi nel corso della conferenza stampa a palazzo Chigi di presentazione della manovra.

I punti qualificanti della manovra sono la riduzione della spesa pubblica - con un sacrificio particolare chiesto ai dipendenti pubblici - e con la lotta all'evasione. Berlusconi, dicendo che la manovra è fatta per salvare l'euro, ha aggiunto di essere per ciò grato all'appello fatto in questo senso nei giorni scorsi dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Berlusconi non ha dettagliato le misure, compito che ora toccherà in conferenza stampa al ministro dell'Economia Giulio Tremonti, ma ha confermato che la soglia della tracciabilità dei contanti è stata abbassata dagli attuali 12.500 euro a 5.000.