Crisi, togliere ad agenzie rating valutazione statistiche - Fini

mercoledì 26 maggio 2010 11:54
 

ROMA, 26 maggio (Reuters) - I recenti risvolti della crisi finanziaria internazionale dimostrano che va tolta alle agenzie di rating la valutazione dei dati statistici e della loro credibilità.

Lo ha detto il presidente della Camera Gianfranco Fini aprendo la presentazione del Rapporto annuale dell'Istat a Montecitorio.

"L'esperienza di questi giorni dimostra chiaramente che non si può più affidare alle agenzie private di rating il compito di valutare la credibilità dei dati statistici", ha detto Fini. Per quel che riguarda le statistiche nazionali e la loro attendibilità, dopo il caso della Grecia, Fini ha ricordato che "la Commissione europea ha saggiamente presentato una proposta di regolamento per migliorare l'affidabilità delle statistiche sulla finanza pubblica, in modo da rendere più efficaci i sistemi di controllo preventivo nell'ambito della governance europea sul patto di stabilità".