Manovra,servono riforme strutturali per uscire dalla crisi- Fini

mercoledì 26 maggio 2010 11:49
 

ROMA, 26 maggio (Reuters) - Nel nostro Paese è difficile operare tagli duraturi della spesa e bisogna operare riforme strutturali per uscire dalla crisi e non interventi congiunturali.

Lo ha detto il presidente della Camera Gianfranco Fini aprendo la presentazione del Rapporto annuale dell'Istat a Montecitorio l'indomani dell'approvazione da parte del consiglio dei ministri del decreto che costituisce la manovra 2011-12.

"Continuano a pesare i nostri ritardi cronici rappresentati soprattutto dalla difficoltà di operare tagli duraturi della spesa e dall'incapacità di selezionare adeguatamente, nel rigoroso rispetto dei vincoli di bilancio, quegli interventi pubblici necessari per la soluzione dei nodi strutturali", ha detto Fini. "La nostra prima preoccupazione, in altri termini, deve essere quella di non ripetere l'errore di interventi congiunturali della riduzione della spesa e di non riproporre politiche di sostegno pubblico della crescita economica, che, in passato, si sono rivelate, lungi dal garantire una ripresa della produzione e della competitività, un fattore distorsivo della nostra economia", ha aggiunto il presidente della Camera.