Manovra,3,2 mld tagli 2011-12 a comuni e province,10 mld regioni

martedì 25 maggio 2010 12:23
 

ROMA, 25 maggio (Reuters) - La manovra biennale che il governo approverà questa sera prevede tagli per oltre 13 miliardi tra 2011 e 2012 sui fondi a Regioni, province e comuni.

È quanto hanno riferito diversi governatori e sindaci al termine dell'incontro a Palazzo Chigi con il governo.

In particolare, ha spiegato il presidente dell'Anci Sergio Chiamparino, i tagli per comuni e province ammonteranno a 1,1 miliardi nel 2011 (800 milioni a carico dei comuni e 300 milioni per le province) e a 2,1 miliardi nel 2012 (1,5 miliardi per i comuni e 600 milioni per le province).

Per quel che riguarda le Regioni, diversi governatori hanno riferito di un intervento di massima per 5 miliardi sia nel 2011 che nel 2012 anche se il governo non ha fornito cifre dettagliate durante l'incontro.