Manovra, concessioni autostradali solo con prescrizioni Cipe

lunedì 24 maggio 2010 20:56
 

ROMA, 24 maggio (Reuters) - Una norma contenuta nella manovra 2011-12 che il consiglio dei ministri esaminerà domani sottopone l'entrata in vigore degli schemi di convenzione autostradali sbloccati dal governo Berlusconi all'adeguamento da parte dei concessionari alle prescrizioni del Cipe.

In caso contrario si torna alle norme introdotte dal governo Prodi, con il decreto del ministro Antonio Di Pietro.

E' quanto si legge nella bozza della manovra che la Reuters ha potuto leggere.

La norma stabilisce che "l'articolo 2, comma 202, lettera a, della legge 23 dicembre 2009 n. 191, si interpreta nel senso che in caso di mancato adeguamento da parte dei concessionari degli schemi di convenzione ovvero dei piani economico-finanziari alle prescrizioni del Cipe, gli schemi di convenzione stessi non si intendono approvati e sono sottoposti alle ordinarie procedure di approvazione di cui all'articolo 2, commi 82 e seguenti del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262 convertito, con modificazioni, dalle legge 24 novembre 2006, n.286".