Giappone, banca centrale conferma tassi invariati a 0,1%

venerdì 21 maggio 2010 08:41
 

TOKYO, 21 maggio (Reuters) - La Banca del Giappone ha annunciato questa mattina la conferma dei tassi allo 0,1%, decisione in linea con le attese del mercato e degli analisti, che evita ulteriori passi nella direzione dell'espansione monetaria.

La crisi debitoria interna alla zona euro e il recente apprezzamento dello yen nei confronti dell'euro hanno contribuito a rendere più caute le prosettive per l'economia del paese che, secondo la banca centrale, "inizia a riprendersi moderatamente", sebbene il ministro della finanze abbia recentemente messo in guardia dai danni potenziali del rapido apprezzamento dello ye,

"La Banca del Giappone è consapevole di quello che succede in Europa, ma non vuole dare segnali che possano essere fraintesi" ha commentato l'economista di Barclays Capital Kyohei Morita.

L'ultimo sondaggio Reuters, condotto la scorsa settimana, mostra aspettative di mantenimento dello status quo di politica monetaria fino ad almeno la fine 2011.

Stamane, al termine della riunione di politica monetaria, l'istituto centrale ha inoltre illustrato le linee guida di un nuovo schema di finanziamenti alle banche commerciali, basato sull'offerta di prestiti allo 0,1% con scadenza un anno. L'obiettivo è incoraggiare l'aumento del credito verso l'industria a meggiore potenziale di crescita. "È importante portare il paese fuori dalla deflazione" ha spiegato la Banca del Giappone.