PUNTO 1 - Ue, Barnier chiede riforma piano derivati in estate

giovedì 20 maggio 2010 10:56
 

(Aggiunge in coda dichiarazioni, dettagli)

BERLINO, 20 maggio (Reuters) - La Commissione europea proporrà un nuovo sistema di controllo dei derivati quest'estate, ha detto oggi il commissario Ue per i mercati e i servizi interni.

L'annuncio di Michel Barnier arriva dopo la decisione della Germania di tagliare drasticamente il trading di derivati accusati di esacerbare la crisi, come assicurazioni sul default del debito o credit default swaps. La decisione ha sorpreso i mercati.

"Quest'estate faremo proposte per ridurre il rischio di controparte - la questione che ha causato il fallimento di Lehman Brothers" ha detto l'ex ministro degli esteri francese durante un intervento a una conferenza tenuta dal ministero delle Finanze tedesco.

"Richiederemo un clearing obbligatorio dalle autorità centrali di compensazione per contratti standardizzati" ha detto in riferimento a programmi per aumentare gli scambi di derivati sulle piattaforme alternative.

"Per la trasparenza, proporremo l'uso di registri delle transazioni che raccolgano tutte le informazioni su tutte le compravendite. E dobbiamo assicurarci che queste informazioni siano disponibili a tutti i supervisori europei" ha detto Barnier nel testo di un discorso embargato.

Il commissario europeo ai mercati interni ha anche esortato i paesi europei ad acconsentire alla fondazione di un nuova superautorità di controllo per il blocco a 27 entro l'anno prossimo. La Gran Bretagna ha cercato di promuovere una diluizione dell'influenza delle nuove autorità perché preoccupata di perdere potere sul centro finanziario londinese.

"Dobbiamo avere forti e indipendenti autorità di controllo in vigore dal 2011 per mostrare che siamo fermi sul rafforzamento della supervisione Ue" ha detto Barnier.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 1 - Ue, Barnier chiede riforma piano derivati in estate | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,188.02
    +0.10%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,269.88
    +0.14%
  • Euronext 100
    969.01
    -0.22%