Weber contrario a meccanismi aiuti permanenti contro crisi

mercoledì 19 maggio 2010 19:45
 

BERLINO, 19 maggio (Reuters) - L'Europa potrebbe implementare delle misure per prevenire il ripetersi dell'attuale crisi del debito.

Lo dice il componente del consiglio governativo della Bce Axel Weber in un discorso preparato per un evento organizzato dal ministero delle Finanze tedesco.

Weber però si dice contrario all'eventualità di implementare delle misure di aiuto permanenti.

"Potremmo, nel medio termine, pensare anche a meccanismi per limitare l'impatto sistemico delle crisi del debito sovrano che potrebbero esserci", si legge nel discorso del banchiere.

Tuttavia, Weber ha espresso parere contrario alla creazione Di strumenti di sostegno permanenti, simili a quello usato attualmente per la Grecia, in quanto potrebbero incoraggiare spese dissennate da parte dei governi.

"Uno schema permanente di sostegno a disposizione potrebbe esarcebare questi problemi e quindi non dovrebbe essere un'opzione di politica monetaria", prosegue Weber.

Un'opzione, invece, potrebbe essere copiare l'esempio della Germania e implementare un "freno al debito" per impedire che la spesa vada fuori controllo, ha aggiunto sottolineando che proposte per rafforzare la normativa fiscale europea sono già in movimento.