Tasse, nessun taglio finché crisi non sarà superata - Berlusconi

mercoledì 19 maggio 2010 14:24
 

ROMA, 19 maggio (Reuters) - Il governo "responsabilmente" non potrà procedere ad alcun taglio delle tasse finché la crisi non sarà "definitivamente" superata.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in un'intervista che sarà pubblicata nel prossimo libro di Bruno Vespa e che è stata anticipata alle agenzie.

"In nessun Paese d'Europa si sta parlando di taglio delle tasse, né si pensa di poterlo fare da parte dei governanti più responsabili: la crisi economica non lo consente, e non lo consentirà fintanto che non sarà stata definitivamente superata, cosa che ora non è avvenuta", dice Berlusconi.

Il presidente del Consiglio ricorda l'impegno "a fare una riforma del fisco entro tre anni, cioè entro il termine della legislatura".

"Lo faremo. Riforma fiscale significa riduzione entro il triennio della pressione tributaria", ha aggiunto.

In ogni caso "il taglio delle tasse, per usare un concetto caro anche a Tremonti, sarà il dividendo del federalismo fiscale".

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Tasse, nessun taglio finché crisi non sarà superata - Berlusconi | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,124.19
    -0.32%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,210.98
    -0.26%
  • Euronext 100
    968.42
    -0.06%