Bankitalia neutralizza minusvalenze banche su titoli stato Ue

martedì 18 maggio 2010 19:02
 

ROMA, 18 maggio (Reuters) - La Banca d'Italia ha adottato un provvedimento che modifica il trattamento prudenziale dei titoli di Stato dei Paesi Ue detenuti dalle banche italiane consentendo di neutralizzare ai fini del calcolo del patrimonio sia le plusvalenze sia le minusvalenze.

Lo si legge in una nota della banca centrale secondo la quale la misura punta a "prevenire un'ingiustificata volatilità del patrimonio di vigilanza determinata da variazioni repentine dei corsi dei titoli non legate a durature variazioni del merito di credito degli emittenti".

"In base al nuovo provvedimento le banche potranno optare, limitatamente ai titoli emessi da amministrazioni centrali di Paesi Ue inclusi nel portafoglio 'attività finanziarie disponibili per la vendita-Afs', per un metodo che consente di neutralizzare gli effetti delle valutazioni sul patrimonio di vigilanza. Il metodo prevede che non si tenga conto né delle plusvalenze né delle minusvalenze derivanti da andamenti di mercato. Tale metodo si aggiunge a quello già previsto, che impone di dedurre dal patrimonio di vigilanza le minusvalenze per intero e di includere le plusvalenze solo in parte", si legge nella nota.