Banche centrali ancora presenti per acquisti titoli stati -fonte

venerdì 14 maggio 2010 17:48
 

MILANO, 14 maggio (Reuters) - Le banche centrali della zona euro continuano a essere presenti sul mercato dei titoli di Stato, in modo più o meno continuativo, in linea con gli impegni presi.

Lo ha detto a Reuters una fonte monetaria italiana interpellata telefonicamente.

"Noi (banche centrali) coninuiamo a essere presenti, in modo più o meno continuativo, e continueremo ad esserlo finchè non annunceremo che non lo faremo più" spiega la fonte, aggiungendo che "i risultati li vedremo nel medio-periodo, nessuno poteva pensare che la cosa si risolvesse in due-tre giorni".

"C'è nervosismo sui mercati, un nervosismo da attribuire più al fatto che si ragiona sulle misure restrittive che potrebbero danneggiare la crescita" spiega.

"Sono tutti i mercati del mondo a essere nervosi, a partire delle borse. L'euro è in calo, in fondo i mercati obbligazionari sono quelli meno agitati" conclude.

Nella giornata odierna lo spread dei titoli di Stato greci contro la Germania si è allargato di oltre 50 punti base da ieri, mentre l'ampliamento del differenziale relativo ai titoli di Italia e Spagna è stato di 10-15 punti base.