Portogallo, sì governo-opposizione a nuovi tagli deficit - fonte

giovedì 13 maggio 2010 12:47
 

LISBONA, 13 maggio (Reuters) - Il premier portoghese ha raggiunto un accordo con il leader del principale partito di opposizione per il varo di nuove misure di austerità, riferisce una fonte vicina alle trattative.

I circa due miliardi previsti a riduzione del disavanzo verranno finanziati per metà circa con maggiori imposte e per la restante parte con tagli di spesa.

Le nuove misure, che dovrebbero essere approvate oggi dal governo, comprenderanno un incremento dell'aliquota massima dell'Iva al 21 dall'attuale 20% e un prelievo addizionale sugli utili di banche e delle società maggiori.

Nel fine settimana il governo portoghese aveva annunciato che Lisbona avrebbe adottato nuovi provvedimenti per portare il deficit 2010 al 7,3% del Pil a fronte dell'8,3% indicato nel Programma di Stabilità presentato a Bruxelles.