Sanità, aumento tasse per Regioni in deficit - Scopelliti

giovedì 13 maggio 2010 11:38
 

ROMA, 13 maggio (Reuters) - Il governo ha detto alle Regioni in rosso per il deficit sanitario che andranno incontro a un aumento delle tasse locali in mancanza di piani di risanamento adeguati.

È quanto ha spiegato il governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti al termine dell'incontro fra governo e i presidenti delle sei Regioni con bilanci sanitari disastrati.

"C'è il rischio che le tasse vengano aumentate non solo in Calabria, ma in tutte le Regioni", ha detto Scopelliti.

"Speravamo di accedere ai fondi Fas, ma il governo prevede che sia prima approvato un piano di rientro dal deficit e solo dopo sarà possibile accedere ai Fas", ha aggiunto.

"Questo è stato solo il primo confronto, ma ci rivedremo per concordare le procedure dei piani di rientro. Per quanto riguarda la Calabria abbiamo ereditato una situazione difficile: il piano di rientro approvato lo scorso 17 dicembre dall'amministrazione Loiero ad oggi non è stato ancora rispettato ed il nostro debito è sconosciuto al punto che abbiamo chiesto alla Kpmg di lavorare giorno e notte per certificarlo. C'è chi dice che sia 2,1 miliardi, ma altri dicono che sia 1,1 miliardi perché ci sono crediti non quantificati che vantiamo", ha concluso il governatore.