Commissione favorevole a emissioni Ue per finanziare aiuti Stati

mercoledì 12 maggio 2010 14:15
 

BRUXELLES, 12 maggio (Reuters) - La Commissione Ue guarda all'emissione di debito da parte dell'Unione europea per finanziare prestiti di emergenza a stati dell'euro in grave situazione di crisi come a uno strumento efficace.

E' quanto emerge dalla proposta di riforma del Patto di Stabilità e Crescita avanzata oggi dalla Commissione, in cui l'esecutivo Ue indica anche la creazione a medio-lungo termine di un meccanismo permanente per la risoluzione delle crisi, sull'esempio di quello attivato nel weekend per disinnescare la crisi del debito sovrano partita dalla Grecia.

"L'esperienza avuta con l'assistenza fornita alla bilancia dei pagamenti degli stati fuori dall'area euro ha dimostrato che una cornice unitaria, con la Ue che emette debito per finanziare dei prestiti di emergenza, offre una buona combinazione tra una relativa efficienza di gestione e una sorveglianza politica da parte del Consiglio", si legge nel documento.

L'Italia è da sempre una sostenitrice dell'ipotesi di emissioni europee, idea che incontra invece un freno in Germania.