PUNTO 1- Swap Argentina, Tfa rinvia valutazione entro 12 maggio

giovedì 6 maggio 2010 15:23
 

(aggiunge dettagli, background)

ROMA, 6 maggio (Reuters) - La Tfa Argentina, che rappresenta circa 180 mila obbligazionisti italiani che hanno bond in default dell'Argentina, ha rinviato la sua valutazione sull'offerta di swap attesa oggi e ora si esprimerà entro il 12 maggio.

Lo si legge in una nota della Tfa.

"La nota informativa della Tfa con valutazioni ed approfondimenti in merito alla recente Offerta di Scambio della Repubblica Argentina, in attesa degli ultimi contributi tecnici di esperti ed analisti internazionali consulenti dell'Associazione, sarà pubblicata entro mercoledi 12 maggio p.v.", dice un comunicato della Task Force Argentina.

RIMBORSO ALLA PARI LIMITATO A 2 MILIARDI SU 19 COMPLESSIVI

L'Argentina ha offerto una nuova e ultima occasione ai possessori dei suoi bond andati in default nel 2001 di cambiarli con nuovi titoli. L'offerta riguarda 19 miliardi di titoli in circolazione e di questi la Tfa ne rappresenta in Italia 4,4 miliardi e circa un altro miliardo è in mano a obbligazionisti italiani non rappresentati dalla Tfa.

Per i piccoli bondholder l'Argentina ha riservato, con un plafond di 2 miliardi di dollari, una opzione di scambio alla pari, il pagamento in contanti (ma solo con un plafond di 180 milioni di dollari) degli interessi pregressi e un titolo legato al Pil argentino. Finito il plafond a disposizione, anche i piccoli obbligazionisti avranno, con il meccanismo del riparto, obbligazioni scontate, cioè il 33,7% del valore facciale delle obbligazioni portate in adesione.   Continua...