Italia, nessun rischio contagio banche - Sacconi su Moody's

giovedì 6 maggio 2010 14:24
 

ROMA, 6 maggio (Reuters) - Non ci sono rischi di contagio per le banche italiane dopo il downgrade greco, pertanto il report pubblicato oggi dall'agenzia di rating Moody's è infondato.

Lo ha detto il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, dopo che stamani Moody's ha detto che alla luce del recente downgrade delle banche greche vi è un "potenziale" contagio" dei rischi di debito sovrano al sistema bancario di Portogallo, Spagna, Italia e, Irlanda e Gran Bretagna.

"Nessun problema di contagio per la banche italiane", ha detto Sacconi a margine di un convegno.

"La cosa è totalmente infondata. Come è noto, semmai altre banche dei Paesi europei hanno in pancia titoli della Grecia. Più in generale credo che le azioni avviate dalla Ue e Fmi abbiano creato condizioni di stabilità. Quindi nessun problema", ha aggiunto.