PORTAFOGLI-Grecia sempre più leggera,contano anche dubbi clienti

giovedì 6 maggio 2010 16:14
 

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Domina la cautela tra i fondi, soprattutto italiani, di fronte agli ultimi sviluppi della crisi greca. A fronte di un'esposizione sulla Grecia che in assoluto rimane contenuta, i gestori italiani hanno ulteriormente assottigliato le posizioni nelle ultime settimane.

"Due fatti ci hanno obbligati a rivedere le nostre posizioni: il tergiversare tedesco e il downgrade di Standard and Poor's" afferma un gestore di una società italiana. "Avevamo acquistato qualcosa dopo l'annuncio del piano di austerità greco, ma ora siamo scesi sotto lo 0,5%. Quando ci siamo mossi il mercato aveva condizioni di liquidità ancora sufficienti, cosa che non vediamo in questi giorni".

Prima che forzata, a causa della discesa del rating dei governativi sotto l'investment grade, la scelta di alleggerire le posizioni sulla Grecia è stata dettata da considerazioni di mercato.

"Siamo convinti che per la Grecia non ci sia via d'uscita se non con una ristrutturazione del debito, che potrebbe avvenire nel 2012" spiega Yves Bonzon, responsabile investimenti area clienti privati della elvetica Pictet. "Avevamo qualche titolo greco in alcuni portafogli particolari, ma a marzo abbiamo ritenuto che fosse meglio vendere tutto".

RESTA ESPOSIZIONE LEGATA A BENCHMARK

"È da sei mesi che non compriamo titoli greci", spiega Sebastien Eisinger, head of fixed-income di Pictet Asset Management (che opera indipendentemente dall'area Private banking di Pictet). I fondi "European Government" di Pictet hanno alleggerito le posizioni circa un mese fa, portando l'esposizione all'1-2%, sotto il benchmark del 4%.

Il 30 aprile Aletti Gestielle ha comunicato la decisione di mantenere le posizioni sui governativi greci nei fondi in cui tali titoli sono presenti anche nel benchmark di riferimento, scegliendo invece di azzerarle nei fondi in cui la Grecia era presente fuori benchmark. Pioneer Investments ha invece comunicato che l'esposizione sulla Grecia è del tutto marginale e totalmente assente nei fondi di diritto italiano Pioneer Fondi Italia e nei fondi lussemburghesi Pioneer Funds.

Già in febbraio Pioneer non aveva più asset greci nei portafogli dei fondi attivi, fanno sapere dalla società, che fa capo a Unicredit (CRDI.MI: Quotazione).   Continua...