Assicurazioni, da governo nessuna richiesta sostegno Grecia-Ania

mercoledì 5 maggio 2010 12:45
 

MILANO, 5 maggio (Reuters) - L'Ania non ha ricevuto finora nessuna richiesta dal governo in merito al piano di aiuti predisposto dell'Eurogruppo per la Grecia.

Lo ha detto Fabio Cerchiai, presidente dell'associazione che riunisce le imprese assicuratrici italiane, a mergine di un evento a Milano.

"Il governo non ci ha chiesto niente in merito", ha risposto Cerchiai alle domande dei cronisti se il governo abbia chiesto sostegno alle compagnie, come accaduto in Germania.

"In ogni caso la tutela fondamentale delle compagnie deve essere nei confronti degli assicurati", ha specificato.

Ieri il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schaeuble ha detto che il settore finanziario si è preso l'impegno di tenere le obbligazioni sul debito greco e anche di acquistare quelle emesse per sostenere la Grecia da KfW, banca controllata dallo Stato.

Cerchiai ha inoltre confermato la bassa esposizione del sistema assicurativo italiano verso Portogallo, Irlanda, Grecia e Spagna.

"Non ho dati, ma non abbiamo un'esposizione significativa nei paesi Pigs. Abbiamo una politica di investimento estremamente diversificata, non c'è rischio", ha detto.