Italia, fabbisogno aprile scende a 14,8 mld, gen-apr a 41,9 mld

lunedì 3 maggio 2010 17:33
 

ROMA, 3 maggio (Reuters) - Il fabbisogno del settore statale del mese di aprile 2010 è risultato pari, in via provvisoria, a circa 14.800 milioni, inferiore di circa 3.600 milioni rispetto a quello registrato nel mese di aprile del 2009, pari a 18.379 milioni.

Lo rende noto un comunicato del Tesoro aggiungendo che nei primi quattro mesi del 2010 si è registrato complessivamente un fabbisogno di circa 41,9 miliardi, inferiore di circa 6,6 miliardi a quello dell'analogo periodo 2009, pari a 48,528 miliardi.

Secondo il Tesoro il miglioramento del fabbisogno del mese di aprile rispetto allo stesso mese del 2009 è imputabile essenzialmente al venir meno di alcuni pagamenti che avevano caratterizzato il mese di aprile dello scorso anno: interessi alla Cassa depositi e prestiti sulle disponibilità giacenti sul conto della tesoreria statale, già erogati nello scorso mese di marzo; acquisto da parte degli enti previdenziali degli immobili oggetto delle operazioni di cartolarizzazione Scip; rimborsi fiscali ultradecennali.

Sempre dal lato dei pagamenti le minori erogazioni sono state parzialmente compensate da una maggiore dinamica dei prelievi delle Amministrazioni locali dai conti della tesoreria statale.

Dal lato degli incassi, si conferma l'andamento positivo del gettito tributario e contributivo, mentre si è registrato un saldo negativo dei flussi finanziari netti con l'Unione Europea.