Buyout, deal da oltre 10 mld dlr potrebbero tornare a breve

lunedì 3 maggio 2010 13:37
 

di Megan Davies e Jessica Hall

NEW YORK/FILADELFIA, 4 maggio (Reuters) - I mega-buyout potrebbero tornare a breve. Praticamente sparite dall'estate 2007, quando la crisi finanziaria aveva bloccato l'erogazione di crediti, le operazioni a leva di grandi dimensioni tornano ad affacciarsi alla finestra.

Sinora, con il lento miglioramento delle condizioni economiche, il mercato ha visto un numero via via crescente di operazioni di piccole e medie dimensioni.

I tempi sembrano maturi per alzare l'asticella. Banchieri e manager di fondi hanno cominciato a valutare operazioni superiori a 10 miliardi di dollari, target che erano inavvicinabili sino a sei mesi or sono.

Le voci su potenziali obiettivi di Lbo si sono moltiplicate nelle ultime settimane.

Fra le società maggiormente nominate figurano il produttore di moto Harley-Davidson (HOG.N: Quotazione), il gestore di supermercati Supervalu Inc (SVU.N: Quotazione), GameStop Corp (GME.N: Quotazione), RadioShack Corp RSH.N e Hologic Inc (HOLX.O: Quotazione).

Va ricordato che, nella fase di boom, il mercato vide buyout delle dimensioni di Hilton (comprata da Blackstone (BX.N: Quotazione) per 26 miliardi di dollari) e First Data Corp (finita nel portafoglio di Kkr per 26 miliardi di dollari).

Le banche sono tornate a finanziare operazioni di leveraged buyout, anche se, al momento, siamo ben distanti dall'euforia del periodo 2006-2007, quando si faceva a gara a erogare loan.

"C'è molta più attività, parecchi negoziati in più, stanno accadendo molte più cose", dice il capo dell'investiment banking di un gruppo Usa. "Non è escluso che ci siano a breve uno o due Lbo da 10 miliardi di dollari, anche se li vedo nella seconda metà dell'anno".   Continua...