Grecia, spread stringe a 616 pb da 662 venerdì dopo accordo

lunedì 3 maggio 2010 09:31
 

LONDRA, 3 maggio (Reuters) - Il premio richiesto dagli investitori sui titoli greci rispetto ai benchmark dell'area euro si è ristretto leggermente all'indomani dell'accordo Ue-Fmi che stanzia 110 miliardi di euro per la Grecia su tre anni a fronte di rigide misure per risanare il bilancio pubblico.

Il mercato resta cauto a fronte dei rischi legati all'attuazione delle misure richieste.

Il differenziale di tasso tra titoli greci e tedeschi si è portato a 616 punti base da 662 centesimi venerdì in chiusura.

In frazionale chiusura anche gli spread relativi a Spagna e Portogallo YLDS5.