Incentivi, ok commissioni Camera a decreto, da lunedì in aula

giovedì 29 aprile 2010 15:19
 

ROMA, 29 aprile (Reuters) - Le commissioni Finanze e Attività produttive della Camera hanno licenziato il decreto incentivi che da lunedì approderà in aula.

Rispetto al testo uscito dal Consiglio dei ministri, il decreto contiene una serie di nuove misure tra le quali la più importante prevede la chiusura agevolata delle pendenze ultradecennali con il fisco. D'ora in poi, il contribuente che ha vinto in due gradi di giudizio potrà chiudere il procedimento in Cassazione o in Commissione tributaria centrale pagando un importo pari al 5% della somma contestata.

Saltato all'ultimo minuto invece l'emendamento che proroga la presentazione del Modello unico di dichiarazione ambientale (Mud) e il modello per l'assegnazione delle quote di emissione di anidride carbonica. L'esclusione ha scatenato le ire delle associazioni datoriali (Confcommercio, Confartigianato, Cna, Casartigiani), che ieri in una nota congiunta hanno chiesto al governo il varo di un decreto legge d'urgenza già nella giornata di domani.

Il decreto prevede 420 milioni tra agevolazioni fiscali e incentivi ai consumi per sostenere alcuni settori in crisi, somma finanziata per gran parte da nuove norme contro l'evasione fiscale e soprattutto internazionale.