Grecia, banche in rialzo oltre 14% su attesa aiuti imminenti

giovedì 29 aprile 2010 14:49
 

ATENE, 29 aprile (Reuters) - Le banche greche festeggiano in rialzo di oltre il 14% sulla scia delle notizie dalla Germania e da Bruxelles che fanno sperare che gli aiuti siano imminenti in modo da evitare una ristrutturazione del debito.

Intorno alle 14,50 l'indice che raggruppa i titoli delle banche sulla piazza ateniese avanza del 14,01%. Geniki Bank GHBr.AT, controllata di Société Générale (SOGN.PA: Quotazione), trascina l'indice intero in rialzo del 29,79%. Aspis (AMBr.AT: Quotazione), Proton PRBr.AT e National Bank of Greece (NBGr.AT: Quotazione) avanza tra il 18% e il 19%. Sopra il benchmark anche Efg Eurobank Ergasias EFGr.AT e ATEbank AGBr.AT avanzano tra il 15% 1 il 16%.

"Le banche stanno salendo dietro alle speculazioni di un possibile aiuto di oltre 120 miliardi di euro", ha detto Dmitris Haralabopoulos, analista finanziario per Hsbc ad Atene.

"Questo vorrebbe dire che non c'è rischio nel rifinanziare il debito della Grecia, almeno per questo anno, e le banche potranno evitare il rischio di una ristrutturazione del debito pubblico che danneggerebbe la loro adeguatezza patrimoniale".