Spread Btp/Bund sale a 120 pb su effetto Grecia, pochi scambi

mercoledì 28 aprile 2010 10:23
 

MILANO, 28 aprile (Reuters) - Il differenziale di rendimento tra i benchmark decennali italiano marzo 2020 cedola 4,25% e il Bund tedesco gennaio 2020 coupon 3,25% arriva a toccare la soglia dei 120 punti base, sui nuovi massimi da metà luglio in un mercato nervoso con pochi scambi.

Sulla pagina Reuters YLDS5 il massimo di seduta è di 120 punti base, record dai 121 intraday del 13 luglio scorso.

"Gli scambi sono pochi e il divario denaro/lettera molto ampio: si tratta dunque di livelli teorici che rispecchiano comunque un'effettiva fuga dai mercati a eccezione di quello tedesco" commenta un trader.

Alle 10,20 il Btp marzo 2020 rende il 4,12%, il Bund gennaio 2010 il 2,92.

Nella sua nota di ieri sera Intesa Sanpaolo osservava che "il flight to quality si è manifestato massicciamente nel crollo dei rendimenti sul Bund e sui titoli federali americani, in un netto allargamento degli spread su tutti i periferici, Italia inclusa, in una caduta degli indici azionari mondiali e nella debolezza dell'euro sui mercati valutari".