Monetario, liquidità ampia con p/t a 91 gg, focus su Grecia

mercoledì 28 aprile 2010 12:17
 

MILANO, 28 aprile (Reuters) - Mercato disteso nella giornata della prima operazione di rifinanziamento della Bce non a rubinetto e non a tasso fisso. Ma è solo l'abbondante liquidità che mette al riparo il monetario dalle tensioni si propagano dalla crisi greca.

Stamane Francoforte ha collocato p/t a 3 mesi per circa 4,85 miliardi di euro (a fronte di un importo massimo annunciato di 15 miliardi di euro), con richieste da 24 istituti. Il tasso medio ponderato dell'operazione è stato fissato all'1,15%.

"Dal p/t è uscita un cifra sostanzialmente in linea con le attese, che non cambia la situazione generale della liquidità. D'altra parte con 3,26 miliardi in scadenza non ci si poteva aspettare voli pindarici" spiega un tesoriere. "Dal punto di vista del tasso di interesse ci arriva invece un segnale forte: all'1,15% siamo una cinquantina di punti sopra l'Euribor, vuol dire che le banche hanno una forte necessità di rifinanziare titoli".

Fixing al rialzo per l'Euribor a tre mesi, arrivato stamane allo 0,654% dallo 0,646% di ieri. Lo spread tra Euribor ad Eonia swap sulla scadenza trimestrale resta ad ogni modo invariato a 23,7 punti base.

L'eccesso di fondi nel sistema bancario viene stimanto oggi, dopo il p/t, vicino ai 340 miliardi di euro, con numeri neri per il settore bancario a oltre 484 miliardi.

"La liquidità è abbondante ma il monetario non è immune dalle preoccupazioni legate alla vicenda greca" prosegue il tesoriere. "Effettivamente c'è parecchia attesa per quello che diranno nel pomeriggio il Fmi e la Merkel".

Intanto si confermano su livelli assai elevati i fondi marginali depositati dalle banche di eurozona in Bce. Anzi tornano a salire dopo la lieve flessione di due giorni fa: ieri sera hanno raggiunto quota 229,5 miliardi di euro, dai circa 210 di lunedì sera.

Rientra invece in gran parte il picco dei prestiti marginali, tornati ieri a 42 milioni dai 781 milioni della seduta precedente.

Attorno alle 12,00, sulla piattaforma Mid, il tasso overnight tratta tra lo 0,27% e lo 0,30%, a fronte di un Eonia fissato ieri pomeriggio allo 0,346% dallo 0,345%.   Continua...