Asta Bot appena coperta rispecchia previsto contagio Grecia

martedì 27 aprile 2010 13:23
 

 MILANO, 27 aprile (Reuters) - La deludente copertura
dell'asta di questa mattina sul Bot semestrale, dicono gli
operatori, non va attribuita a un improvviso disamore per il
reddito fisso italiano quanto al previsto effetto contagio.
"Quello che ha finora stupito è stata la tenuta dell'Italia,
il movimento di oggi era invece prevedibile e nessuno è al
momento in grado di fare previsioni su quello che succederà
domani o dopo" spiega l'addetto ai lavori di un primario
istituto italiano.
 L'asta Bot di oggi ha registrato un bid-to-cover dell'1,029,
appena sopra la parità che garantisce la piena copertura.
 La forchetta sul segmento decennale tra il Btp marzo 2020 e
la controparte Bund gennaio 2020 supera sugli schermi Reuters la
barriera del punto percentuale pieno per la prima volta da fine
luglio. Ma, spiega un secondo operatore, "la parte a breve è la
più massacrata, con un allargamento fino a oltre 25 centesimi
sulla scadenza 2012" in termini di rendimento contro l'analoga
scadenza tedesca.
 Passando ai numeri, il ministero dell'Economia ha
perfezionato il collocamento di Bot semestrali e nuovo Ctz
aprile 2012 per complessivi 13,5 miliardi di euro con un'asta
che fa registrare per entrambi gli strumenti il rendimento
massimo da un anno a questa parte.
 "Una domanda non particolarmente brillante e soprattutto il
primo giorno in cui l'Italia è evidentemente sotto pressione in
particolare sulla parte breve" commenta un trader.