PUNTO1-Germania,aiuti a Grecia dipenderanno da piano salvataggio

lunedì 26 aprile 2010 17:30
 

(Aggiunge dettagli)

BERLINO, 26 aprile (Reuters) - La Germania è pronta a prendere una decisione sugli aiuti alla Grecia in pochi giorni, una volta che il Fondo Monetario Internazionale e l'Europa abbiano completato i colloqui con Atene, ha detto il Cancelliere tedesco Angela Merkel.

Parlando ai giornalisti a Berlino Merkel ha aggiunto che la Grecia deve mettere a segno ulteriori misure di salvataggio e mostrare di poter tornare a un modello economico sostenibile prima che la Germania possa appovare gli aiuti di emergenza.

La Grecia sta discutendo con Fmi e Unione Europea circa misure aggiuntive per ottenere i fondi prima del 19 maggio, quando Atene dovrà rifinanziare bond per 8,5 miliardi di euro.

"Ci vogliono sviluppi positivi in Grecia insieme a misure di salvataggio" ha detto Merkel ai giornalisti. "La Germania avvierà il processo di aiuto quando la Grecia rispetterà le condizioni", ha aggiunto.

"La Germania sente una enorme responsabilità per la stabilità dell'euro" ha detto Mekel aggiungendo che "se la Grecia è pronta ad accettare le misure non solo per un anno ma per parecchi anni, allora abbiamo una buona chance di assicurare la stabilità dell'euro per tutti noi".

"La Germania sta agendo correttamente, chiedendo un piano sostenibile alla Grecia. Per la decisione circa l'aiuto tedesco è una questione di giorni" ha concluso.

"Ciò di cui ora c'è bisogno è una rapida risposta per dare sostegno all'euro. Non abbiamo bisogno di incertezze. C'è bisogno di certezza sulla base di un percorso chiaro e di responsabilità per la Grecia, ma anche sulla base dell'interesse della Germania -- per avere un euro stabile. Stiamo lavorando in questo senso" ha detto.

Oggi stesso il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schaeuble ha detto che la Germania, con in vista le elezioni il 9 maggio prossimo, potrebbe emettere una legge sull'aiuto alla Grecia attraverso il Parlamento il 7 maggio, così fa elargire gli aiuti prima della fatidica data del 19 maggio.