PUNTO 2 - Grecia chiede attivazione pacchetto aiuti Fmi/Ue

venerdì 23 aprile 2010 17:46
 

(riscrive aggiungendo dettagli)

ATENE, 23 aprile (Reuters) - La Grecia ha richiesto gli aiuti dei partner europei e del Fondo monetario internazionale, piegandosi alle crescenti pressioni dei mercati e mettendo in moto il primo salvataggio finanziario di un paese della zona euro.

Il primo ministro George Papandreou ha chiesto oggi l'attivazione del pacchetto da 45 miliardi di euro predisposto da Unione europea e Fmi, dopo che gli investitori preoccupati di un possibile default hanno fatto schizzare il costo dell'indebitamento della repubblica ellenica a livelli record, mettendo a repentaglio gli sforzi del paese per tagliare il carico debitorio da 300 miliardi di euro.

"E' un'esigenza nazionale e imperativa chiedere ufficialmente ai nostri partner Ue l'attivazione del meccanismo di support che abbiamo creato congiuntamente", ha detto Papandreou in visita nell'isola egea di Kastellorizo. "Il tempo che non ci è stato dato dai mercati ci sarà dato dal supporto della zona euro".

I mercati europei hanno brevemente festeggiato l'annuncio ma si sono poi ridimensionati, con gli investitori convinti che il tanto atteso salvataggio offrirà soltanto un sollievo temporaneo e potrebbe portare una maggiore austerità in Grecia, inasprendone la recessione.

"Questo certamente non segna la fine della crisi, c'è ancora molto da fare. Hanno ancora nel medio termine il problema di mettere in ordine le finanze pubbliche e c'è ovviamente la questione della competitività", commenta Ben May, economista di Capital Economics.

FOCUS SU TEMPISTICA   Continua...