Monetario disteso dopo collocamento p/t 7 giorni per 70,228 mld

martedì 20 aprile 2010 12:11
 

MILANO, 20 aprile (Reuters) - Liquidità abbondante sul mercato monetario, nella seduta dell'operazione settimanale di rifinanziamento pronti contro termine della Bce.

Stamane Francoforte ha collocato fondi per per 70,228 miliardi di euro, con richieste da 67 banche, rinnovando di fatto l'ammontare in scadenza pari a 70,577 miliardi ECB24.

La Bce ha rivisto a 356,7 miliardi da 353,4 miliardi la necessità media giornaliera di liquidità derivante da fattori autonomi per il periodo dal 19 al 27 aprile. E calcola l'ammontare benchmark per il rifinanziamento in una cifra negativa per 230 miliardi.

"Il p/t è stato in linea a quelle che erano le attese. Non c'è stato nessuno scossone" commenta un tesoriere, che stima un eccesso di liquidità nel sistema pari a circa 300 miliardi di euro, con numeri neri per il settore bancario di 390 miliardi, a ieri sera.

"La liquidità è ampia, credo che staremo assolutamente tranquilli per i prossimi otto-dieci giorni" prosegue il tesoriere. "Poi ci sarà la scadenza del finanziamento a tre mesi, con la prima asta competitiva e lì si potrà forse avere qualche spunto in più, capire che impostazione vuole prendere il mercato".

Giovedì 29 aprile è in programma l'asta di p/t a tre mesi con importo indicativo prannunciato dalla Bce a inizio aprile di 15 miliardi di euro. L'asta in questione non sarà più a rubinetto e a tasso fisso come le precedenti.

Intanto salgono i fondi overnight depositati dalla banche di eurozona presso la Bce: oltre 181 miliardi di euro ieri sera, contro i 171 della seduta di venerdì scorso.

Restano invece pressochè azzerati i prestiti overnight, a 3 milioni di euro ieri contro 1 milione di venerdì scorso.

"Prevedo che i depositi ssaliranno ancora un po', mi aspetto di vedere cifre attorno ai 190 miliardi di euro alla fine della settimana".   Continua...